Il cinese è ancora cinese, ma questo Milan è di nuovo il Milan