La strategia dei cinesi: vogliono subito un grande colpo in attacco con cui convincere i big a rinnovare