Nuovo capitolo della vicenda-Donnarumma. Spunta l'ipotesi di un "rinnovo condizionato"