Riecco la difesa a tre. Pura necessità o esperimento per il futuro?