Musacchio-Romagnoli, la coppia di centrali del futuro è arcigna, giovane e veloce