Benedetta sosta: i top e i flop nella dote di Montella