Via il preparatore atletico, ma il problema è anche e soprattutto mentale