Kalinic, André Silva, Cutrone, Suso, Calhanoglu e Bonaventura: in sei per tre posti. Montella adesso ha l'imbarazzo della scelta