Montella affida il suo destino a Suso e Kalinic. Contro il Sassuolo vietato sbagliare