Abate Juventus - La Juve vuole il terzino, a fine stagione si vedrà...

CALCIOMERCATO/ Milan: Abate-Juve trattativa difficile, ma a fine stagione i bianconeri ci proveranno

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo la buona esperienza con la nazionale condita col primo gol in azzurro, torna a Milanello un Ignazio Abate quasi sicuro, salvo colpi di scena, di essere uno degli uomini di Prandelli che prenderanno parte al Mondiale brasiliano dell’anno prossimo. Si è giocato bene le sue chance, soprattutto con quel gol nel suo San Siro contro la Germania, ma ha attirato su di sé i già presenti riflettori del mercato, e col recente passaggio sotto l’ala del procuratore Mino Raiola, la sua permanenza al Milan non può più dirsi così sicura.

Su di lui infatti sembrerebbe puntare fortissimo la Juventus. Come riporta La Gazzetta dello Sport, Marotta vorrebbe portare in bianconero il terzino del Milan per dare a Conte un degno vice-Lichtsteiner. Il ruolo di riserva non sarebbe congeniale ad Abate, ma lo svizzero non è sicuro di rimanere alla Juve, lasciando così il campo alla new entry. L’affare si potrebbe anche chiudere se bastassero i buoni rapporti che corrono tra Milan e Juventus, ma dopo che la dirigenza rossonera ha rifiutato i milioni russi provenienti dallo Zenit, pare logico che la vecchia signora dovrà spendere un bel po’ per aggiudicarselo.

Dall’altro lato c’è un Raiola che spinge i suoi assistiti lontano da Milano, ma resta da capire quanto di vero ci sia di vero nella volontà di lasciare il diavolo in Abate. Anzi, l’esterno è molto affezionato al club, come dimostra sui social network, e soprattutto in campo, e per questo rende la trattativa con un’acerrima rivale qualcosa che francamente potrebbe essere considerata fantacalcio. I colpi di scena esistono e si sono più volte visti, ma Abate alla Juve non s’ha da fare…

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy