Moviola: ancora dubbi sul fallo di mano di Calabria, Rebic rischia grosso su Cuadrado

Moviola: ancora dubbi sul fallo di mano di Calabria, Rebic rischia grosso su Cuadrado


Milan-Juventus, gli episodi da moviola

Sui principali quotidiani sportivi, l’argomento del giorno è sicuramente la moviola di Milan-Juventus, caratterizzata da episodi controversi che hanno provocato polemiche su polemiche. Per la Gazzetta dello Sport, il rigore provocato dal tocco di mano di Calabria rimane ancora in forte dubbio: è vero che il braccio largo aumenta il volume del corpo, ma il terzino del Milan ha qualche attenuante: la distanza è molto ravvicinata ed è girato di schiena al momento dell’impatto. Mentre la sbracciata di Rebic su Cuadrado poteva rischiargli caro ma Valeri grazia il croato.

Per il Corriere dello Sport, invece, la decisione sul rigore di Calabria appare sostanzialmente corretta, e si sottolinea come sia stata giusta la decisione di utilizzare il supporto del VAR per decretare il calcio di rigore. Inoltre, si fa chiarezza sui cartellini. Giusto il giallo a Ibra che ha colpito De Ligt con una manata che gli farà saltare il ritorno poiché diffidato e giusta l’espulsione di Theo Hernandez. Sembrava ci fossero gli estremi per il rigore anche sulla manata di Theo su Cuadrado, ma non è stato sanzionato il fallo.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Coordinatore editoriale "SpazioMilan.it": Luca Forte

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy