Milan, Zaccheroni:"La Gestione Elliott è negativa"

Milan, Zaccheroni:”La Gestione Elliott è negativa”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Zaccheroni, intervistato da “La Gazzetta dello Sport”, ha avuto modo di parlare anche del Milan. In primis si è espresso sull’attuale gestione: “La gestione Elliott non la vedo bene, è negativa. Vogliono vendere ma se vuoi guadagnare, il prodotto dev’essere di qualità. Il Milan deve avere certezze e risultati. Non si può pensare di ricostruire una squadra vendendo i pezzi migliori. In dirigenza c’è anche Maldini, che è troppo importante per questo club. Le manovre nei suoi confronti sono state scorrette, ora deve decidere lui se rimanere al Milan. Paolo conosce l’ambiente, è una figura carismatica all’interno dell’ambiente. Quando ho avuto contatti con la nazionale, il primo uomo che avrei chiamato sarebbe stato proprio lui”.

Infine, Zaccheroni ha espresso un proprio parere su alcuni singoli, in particolare Ibrahimovic, Donnarumma e Leao: “Ibra lo adoro. Rimpiango di non averlo mai allenato. Lui è il punto di riferimento in questa squadra ad oggi. Per il futuro però, non costruirei un progetto attorno ad un 39enne. Il suo addio sarebbe un grande peccato ma non un grosso problema. Il Milan deve ripartire da gente come Donnarumma: lui mi ricorda Zoff per la sua calma olimpica. Dà sicurezza al reparto difensivo e fare il portiere in questo Milan non è assolutamente facile. Leao? Non legge le situazioni di gioco, è istintivo e quindi non può essere un centravanti. Bisogna sfruttare la sua tecnica e la sua velocità: come esterno in un 4-2-3-1 potrebbe esplodere. Per ripartire, punterei anche su giocatori di questo tipo”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy