Nigeria-Uruguay, 45′ in ombra poi l’infortunio per Oduamadi: l’analisi

Cambio di ritmo nella Confederations Cup della Nigeria: l’Uruguay non è Tahiti. Le super aquile faticano a trovare spazi nonostante un buon possesso palla. Subiscono e vanno in difficoltà quando là davanti tre giocatori “qualunque” (Suàrez, Cavani, Forlàn) accelerano, creando scompiglio nella difesa africana. Non a caso il gol del definitivo 2-1 arriva proprio su … Leggi tutto

Preferenze privacy