Li armiamo, ma ci indigniamo

Un gesto che ha fatto clamore. Finendo nel mirino di tutti. Ma il rossonero Hakan Calhanoglu (e con lui tutti i compagni di Nazionale) non ha fatto e non farà alcun passo indietro dopo il saluto militare che ha festeggiato il gol-vittoria della Turchia sull’Albania: “E’ stata molto più di una semplice partita di calcio: … Leggi tutto