Closing, momenti di nervosismo rientrati: Berlusconi vuole chiudere con Ses

Nelle ultime settimane in casa Silvio Berlusconi ci sono stati momenti di nervosismo per come si sta sviluppando la trattativa con Sino-Europe Sport per la cessione del Milan. Come riporta oggi il Corriere dello Sport, però, sono rientrati questi sentimenti di difficoltà e fra le parti filtra il consueto cauto ottimismo sul buon esito della trattativa. … Leggi tutto

Il Giornale, il problema è la testa non il gioco: Montella lavori sul nervosismo

Secondo quanto scrive, oggi, Il Giornale, dalla sconfitta del San Paolo sono tre le indicazioni che il Milan può trarre. Innanzitutto che il lavoro di Montella, nonostante una squadra non proprio adatta al suo calcio, sta iniziando a vedersi, anche se per goderne i frutti bisognerà attendere ancora. Inoltre la lampante fragilità difensiva è derivata dalla scelta … Leggi tutto

GaSport, crisi Inter: il Milan ha recuperato già 9 punti ed ora Mancini teme i rossoneri

L’Inter di Mancini è sempre più in crisi tanto che La Gazzetta dello Sport di questa mattina “paura del Diavolo”: un chiaro riferimento al Milan che da gennaio ha recuperato ben 9 punti ai nerazzurri. La squadra di Mancini, che nel girone di ritorno ha una media da retrocessione, dovrà uscire da questo momento negativo che sta … Leggi tutto

Troppi gialli per questo Milan

Il discorso è delicato e può essere facile cadere in banali lamentele da bar, ma il tema è scottante e rivelatore di uno stato di insofferenza nel mondo rossonero. Stiamo parlando dei cartellini che questo Milan sta continuando a prendere. Un po’ troppi nel numero e spesso estratti un po’ frettolosamente dagli arbitri, con magari squilibri nelle … Leggi tutto

Riecco El Shaarawy, ma senza cresta. Possibile addio in estate?

Condannato dagli episodi e dagli errori, arbitrali (subiti due gol irregolari, i primi due del bestia Berardi) e di squadra (due espulsioni giuste). A Sassuolo il Milan ha perso la sua 12esima partita, un terzo delle attuali giornate di campionato. Numeri imbarazzanti, ma il pomeriggio di ieri in qualsiasi caso non avrebbe cambiato niente ad … Leggi tutto

Pato giura fedeltà al San Paolo

Si è molto parlato in settimane del periodo poco tranquillo che sta attraversando Pato al San Paolo, che è culminato nell’evidente scenata di nervosismo nella sfida contro il Flamengo, che ha scatenato molte polemiche in patria. A tornare sull’accaduto è stato lo stesso attaccante brasiliano, che in conferenza stampa ha detto di essersi sì molto … Leggi tutto

I gesti dell’insofferenza rossonera: braccia a cavatappi e pugni a terra

La pace in casa Milan non è tornata, anzi. Di sicuro le antiche questioni societarie, col doppio AD ormai ratificato, sono state mediate dal padre padrone Silvio Berlusconi anche con discreti risultati nel breve periodo. Non nel lungo, perché ad oggi, dopo qualche mese di tranquillità e vittorie sul campo, lo scaricabarile quando si cerca … Leggi tutto

Honda, fino ad ora impatto sotto le aspettative. E sale il nervosismo

E’ sceso in campo all’81’ di Milan-Udinese, la mossa (tardiva) di Seedorf per rispondere al vantaggio di Nico Lopez e provare a riacciuffare una qualificazione necessaria. Entrato al posto del fischiatissimo Nocerino, però, l’impatto di Keisuke Honda è stato pressoché nullo. Colpevolmente. Imprecisione, lentezza, poca assistenza; solo un sinistro al volo a tempo scaduto che … Leggi tutto

Un Balo condizionato diventa poco super e troppo nervoso

“Deve solo pensare a giocare”. La dicono tutti questa frase a Mario Balotelli, sarà perché sul campo spesso sembra una mina destinata, prima o poi, ad esplodere. E poi, si sa, ci sono le esplosioni positive, quelle fatte di gioia e tanto di maglia tolta per esultare come contro il Torino, alle quali si aggiungono … Leggi tutto

E’ ancora “effetto SuperMario”, ma il nervosismo sale

A volte non ci si spiega perché certi campioni debbano sembrare belli ma anche maledetti, straordinari in campo ma prepotenti e polemici fuori. Mario Balotelli, ad esempio, ha sempre avuto addosso un’etichetta grande così, recitante qualcosa del tipo “attenzione, non toccare, è una testa calda“. Anche Berlusconi, che ha sempre scelto prima gli uomini e poi … Leggi tutto

Galliani s’infuria e Max, visti i precedenti, deve (forse) preoccuparsi

Erano belli i tempi in cui Galliani portava su un palmo di mano la scelta del suo Presidente, l’uomo della rinascita milanista. C’era idillio tra Berlusconi, il suo braccio destro e Massimiliano Allegri, l’esecutore materiale delle idee societarie. Oggi quella serenità è finita, bruscamente ma con qualche piccolo preavviso. Lo scudetto perso ha segnato, eccome … Leggi tutto

Preferenze privacy