Allegri: “Orgoglioso dei miei”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Massimiliano Allegri, nella consueta conferenza stampa tenutasi a Milanello, alla vigilia del big match di sabato sera contro la Juventus, ha puntualizzato molto sullo stato degli avversari:  “La Juventus – ha detto – sarà una squadra tutt’altro che dimessa, saranno agguerriti per raggiungere il loro obbiettivo”. Non ammette cali di tensione il tecnico perché “ogni partita, quando ne mancano 11 alla fine, può essere la più importante”. Così, anche in chiave Champions, non ci sarà nessun turnover: “Dobbiamo avere la testa su domani e non a mercoledì“.

Per l’undici titolare nessuno, come al solito, è certo del posto, anche se, ormai, sono ben noti i fedelissimi del mister. I dubbi più grandi riguardano il reparto avanzato, l’unico certo del posto sembra Zlatan Ibrahimovic, anche se, come ha detto anche il mister: “Alexandre e Prince hanno buone probabilità di giocare”.

Riguardo ai singoli, Cassano e Seedorf secondo il mister, saranno fondamentali per il finale di stagione, anche se subentranti dalla panchina: “Credo che coloro che subentrano dalla panchina possano essere decisivi per il risultato finale e questo si è visto“. Il tecnico di Livorno ha anche passato in rassegna l’infermeria dove, oltre ai lungodegenti come Pirlo, Ambrosini e Inzaghi, che il mister spera di recuperare per il finale di stagione, sono presenti anche i terzini Bonera e Antonini le cui condizioni saranno valutate nei prossimi giorni. Proprio sui terzini si sofferma Allegri prospettando una presenza a Londra per Zambrotta e facendo i complimenti a Jankulovski perché, per giocare nel milan “non serve solo la qualità tecnica, ma occorrono grande intelligenza e forti valori morali. Il Milan, nei suoi giocatori, ha queste peculiarità“.

In chiusura trapela molta soddisfazione dalle parole di Allegri che afferma: “Per me è un orgoglio essere in testa con questa squadra, grazie alla società che ha preso 12 giocatori aggiungendoli a quelli forti che già c’erano. Ora la cosa difficile è rimanere primi fino a maggio“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook