Dalla Francia alla Sicilia, qualcosa si muove...

Dalla Francia alla Sicilia, qualcosa si muove…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ già tempo di parlare di mercato, anche se tutti i pensieri sono senza dubbio rivolti al Derby e alla volata scudetto. Continuano a sorgere molti nomi interessanti in questi giorni, complici anche i tanti rinnovi che potrebbero concludersi con tanti addii. Il Milan sta guardando con attenzione a quello che sarebbe già considerato l’erede di Gattuso, forse con meno personalità, ma con più tecnica: Rio Mavuba.

Il giocatore, attualmente del Lille, ha 27 anni ed è stato oggetto d’interesse della dirigenza di Via Turati già l’estate scorsa, ma poi il tutto è finito in una bolla di sapone (complice anche il recupero dell stesso Gattuso) e il francese ha rinnovato fino al 2015. La dirigenza transalpina non sembra interessata a cessioni in questo momento, ma ha anche fatto sapere che se si presentassero offerte interessanti sarebbe disposta a prendere in considerazione l’idea di vendere.

E’ invece di Zaccardo, già noto per le sue indiscrezioni di mercato parallelamente alla sua attività agonistica, la rivelazione shock che vedrebbe il terzino sinistro pupillo di Zamparini, Federico Balzaretti, in rossonero già da giugno. Non è una novità che il centrocampo abbia bisogno di rinforzi, di giovani ‘esperti’ che possano prendere il posto dei grandi pilastri rossoneri come ad esempio Pirlo e Ambrosini, due tra quelli in scadenza di contratto.

Trentenne, già juventino, possiede spiccate capacità offensive ed è dotato di una buona abilità nei cross e nella corsa anche grazie alla sua resistenza. Occorre attendere qualche mese per scoprire i movimento in via Turati, sperando, come sempre, di ritrovare quella stabilità e quella tecnica che hanno del Milan il club più titolato al mondo

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy