Il Giappone trema, il calcio è vicino

Il Giappone trema, il calcio è vicino

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Venerdì 11 marzo 2011, una data che verrà ricordata per tutta la vita, una data tragica con un bilancio agghiacciante che ha fermato e sconvolto tutto il mondo. Uno dei sismi più devastanti e forti che si siano mai registrati si è abbattuto in Giappone, epicentro a Sendai, distante 70 Km da Tokyo, capitale giapponese; terremoto che ha colpito con una forza pari a 8.9 di magnitudo della scala Richter e che hai poi provocato il terribile Tsunami con onde piombate sulla costa alte più di 6 metri. Il bilancio è sconvolgente, enormi danni al territorio oltre alla chiusura di porti e aereoporti e la cancellazione di tutti gli eventi sportivi in programma ma soprattutto diverse vite umane decedute, si parla di migliaia di morti.

Si potrebbe dire oltre al gravissimo danno anche la pericolosa beffa, la scossa ha provocato una fuoriuscita di gas e materiale radioattivo da un importante centrale nucleare, a Fukushima, che potrebbe aggravare la situazione già fin troppo precaria e complicata. In tutto il mondo ci sono state parole di conforto e aiuto, anche il vasto mondo del Calcio ha operato con dei gesti lodevoli e di vicinanza; nel loro piccolo, ieri sera Brescia ed Inter sono scese in campo con il lutto al braccio, Eto’o ha dedicato il gol del vantaggio nerazzurro al suo compagno Nagatomo, nativo di Saijo, proprio in Giappone.

Sono arrivate a noi anche testimonianze dirette dell’accaduto, da Zaccheroni, ct della nazionale giapponese di calcio, a Morimoto e Nagatomo appunto; l’ex allenatore del Milan ha così dichiarato : “Ora so cos’è un terremoto, le case sembravano fatte di gomma“, i due calciatori invece, visibilmente colpiti da una tragedia senza precedenti, hanno spiegato la preoccupazione per i loro cari, residenti vicino al territorio colpito. La situazione è in continua evoluzione e si aggrava sempre più, l’asse terrestre si è spostato di circa 10 cm e forse il peggio non è ancora arrivato. Che tutto il mondo possa stare accanto a questo popolo ferito e colpito.

DANIELE MARIANI

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy