“Non serve un’impresa…”

Sono abbastanza sereno anche perché le partite vanno giocate e affrontarle con troppa tensione può essere dannoso, quindi bisogna cercare di rimanere più sereni possibile, sapendo l’importanza di ogni partita da qui alla fine e consapevoli che la partita di mercoledì è decisiva per passare il turno. Poi da giovedì penseremo alla gara di domenica in campionato“. E’ sereno, dunque, Massimiliano Allegri alla vigilia dell’importante match contro il Tottenham a “White Hart Lane”: “Possiamo passare il turno perché abbiamo una squadra forte e perché all’andata abbiamo perso una partita strana. Sappiamo che affronteremo una squadra importante che ha 25 giocatori importanti, che sta facendo molto bene nel campionato inglese e che soprattutto in Champions League ha i numeri dalla sua parte”.

LEGGI ANCHE:  Kessié saluta il Milan: il toccante messaggio ai tifosi

Sullo stato della squadra: “Noi stiamo bene sia fisicamente che mentalmente e non vedo perché non dovremmo giocare una grande partita per passare il turno. Non sarà un’impresa storica: si tratta di ribaltare un risultato che all’andata è stato bugiardo. In casa loro sarà una partita diversa rispetto alla gara d’andata, però dovremo giocare una gara di grande intensità, di grande sacrificio e di grande tecnica“.

Su Gareth Bale, recuperato in extremis: “Sappiamo che è un giocatore importante con grandi qualità fisiche e tecniche ed è cresciuto molto nell’ultimo anno. Ma credo che il Tottenham non sia solo Bale, ma sia una squadra formata da molti giocatori bravi, con caratteristiche tecniche molto importanti soprattutto a centrocampo e in attacco”.