Inchinatevi al Diavolo!

Dopo solamente 43 secondi il derby scudetto si accende. Merito di Pato che si fa trovare pronto in un’azione ben fatta dal Milan anche se un pò confusa. Le chiacchere e le tensioni del pre partita vengono spazzate via in un attimo e San Siro esplode subito di gioia.

Una partita giocata alla grande dalla squadra di Allegri, scesa in campo con occhi seri e che non lasciavano spazio a nessun tipo di emozione. Un inizio fantastico e un risultato finale bellissimo, che vale molto, forse tutto il campionato. Merito di Allegri che ha studiato la partita in maniera chirurgica, un approcio convinto e offensivo per un Milan che voleva dimostrare la propria forza di fronte ai rivali di sempre, di fronte a Leonardo, subissato dai fischi per tutta la partita.

Un inizo così non se lo poteva aspettare nessuno, nemmeno il più ottimista dei milanisti, il gol a freddo ha cambiato subito il match e ha indirizzato la partita su binari favorevoli. C’era però tutta una partita ancora da giocare e la si è interpretata nel migliore dei modi con una prestazione superlativa da parte di tutti, difficile elogiare solo qualcuno anche se un applauso sincero lo meritano su tutti Pato e Seedorf, formidabili in campo stasera.

Il Papero ha risposto alle critiche delle passate settimane, decidendo il derby scudetto con 2 gol, conosegnandolo in mano al Milan. Clarence ha giocato 90 minuti di un intelligenza incredibile, grintoso e veloce come quasi mai successo nelle ultime sue uscite, serio e attento nell’impostare le azioni offensive. La bella prestazione di stasera è comunque stata di tutti, nessun escluso, perchè un risultato così lo si ottiene con la volontà e l’aiuto comune e questa squadra stasera ha dimostrato tantissimo.

Il campionato ora è solo nelle nostre mani, dopo aver dimostrato un’altra volta la nostra forza non possiamo più permetterci di sbagliare, con la rivale più pericolosa quasi fuori dai giochi. Ci vuole calma e attenzione perchè mancano ancora 7 partite e già la prossima trasferta sarà insidiosissima, la più pericolosa forse di quelle rimaste. Ci si arriva nel migliore dei modi con una vittoria per 3 a 0 nel derby e con il rientro di Ibra.

Questo Milan oggi ha dimostrato di essere forte e competitivo, di essere una grande squadra guidata da grandi giocatori e con a capo un allenatore giovane ma sul pezzo, che si merita il meglio. Continuiamo ad essere in vetta e allunghiamo forse in modo decisivo sulle inseguitrici, il destino è nelle nostre mani, lo scudetto merita di cambiare sponda. Complimenti a tutti e grazie per la gara e lo spetaccolo offerto. Siamo orgogliosi di tifare per questi colori e fieri di avere nel cuore un simbolo così bello e grande che ci sa regalare emozioni uniche.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy