Lamela, è braccio di ferro Milan-Real

Il quotidiano argentino Clarìn non ha dubbi: gli acquirenti che, l’estate prossima, si contenderanno il gioiellino Erik Lamela, attaccante 19enne del River Plate, saranno il Milan e il Real Madrid. Le due big, che occupano i primi due posti nell’albo d’oro della Champions League, non hanno mai nascosto il bisogno di ulteriore freschezza in avanti, laddove i rossoneri, prima o poi, dovranno prepararsi all’addio di Inzaghi e Mourinho, sicuramente alla guida delle merengues anche nella prossima stagione, considera inamovibile il solo Higuain.

Lamela, di base, è un trequartista anche se nelle prime uscite da professionista è stato utilizzato anche da mezzo sinistro in un centrocampo a tre. Fisico longilineo asciutto, 180 cm per 70 chilogrammi, agile, veloce e rapido nello stretto, è dotato di una buona progressione caratterizzata da un’eleganza fuori dal comune. Sinistro naturale, tecnicamente eccellente, impressiona la grande naturalezza nel calcio col piede forte. E’ inoltre un grande specialista sui calci piazzati. Parrebbe che la base d’asta sia stata fissata a 12 milioni di euro, ma è ovviamente destinata a salire e di molto.

Per un ennesimo talento offensivo che potrebbe arrivare, in difesa sembra destinato a salutare Milano, dopo una stagione tutt’altro che positiva, Sokratis Papastathopoulos. Il giocatore greco, che è stato accostato in Germania anche a Werder Brema e Wolfsburg, secondo quanto riportato dal quotidiano greco Gazzetta.gr, sarebbe vicino all’Amburgo. “Papa” ha un contratto in scadenza nel 2015, ma è quasi sicuro il suo addio a giugno. Il club di Armin Veh potrebbe offrire circa 6 milioni di euro.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy