Miguel Veloso, un ottimo “indennizzo”

E’ reduce da un infortunio pesante, è vero, ma il 25enne Miguel Veloso, portoghese in forza al Genoa, è attualmente il candidato numero uno per sostituire Andrea Pirlo qualora quest’ultimo lasciasse il club di via Turati, destinazione Juve. Figlio di Antonio Veloso, nazionale portoghese dal 1981 al 1994, Miguel possiede buone doti da regista e buoni piedi, specializzato nelle punizioni e nei rigori, anche se il penalty sbagliato quest’anno contro il Catania gli ha impedito di segnare il suo primo gol in Serie A.

Mancino, in Bologna-Genoa del 20 marzo scorso una lesione di secondo grado al legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro lo sta costringendo ai box da circa tre settimane: uno stop che non sta, però, inficiando una stagione sicuramente al di sotto delle aspettative. Acquistato dal Grifone il 30 luglio scorso, offrendo in cambio allo Sporting Lisbona Zapater più otto milioni di euro, Veloso ha già collezionato 16 gettoni in Nazionale partecipando anche a scampoli di match al Mondiale sudafricano.

Proseguono incessanti i colloqui tra Enrico Preziosi e Adriano Galliani, al quale continua ad essere rimasto indigesto l’acquisto di Sokratis Papastathopoulos la scorsa estate per 7 milioni di euro. E l’amministratore delegato rossonero proverà a far valere, come nelle migliori tradizioni televenditistiche, il diritto del “soddisfatti o rimborsati”. E il portoghese, in tal senso, potrebbe rappresentare un ottimo indennizzo.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy