Primavera sbocciata: 9 vittorie di fila

Dopo un Viareggio da dimenticare, ma forti di una grande Coppa Italia conquista lo scorso anno a San Siro nella finale contro il Palermo, la Primavera del buon Giovanni Stroppa continua a “mietere vittime” nel girone B del campionato di categoria. Dopo la sconfitta patita contro la capolista Varese, Atalanta, Padova, Cagliari, Triestina, Cittadella, Portogruaro, Albinoleffe, Inter e Vicenza sono cadute inesorabilmente sotto i colpi del ‘piccolo’ Diavolo.

La grande vittoria di ieri, poi, contro i biancorossi, sembra aver segnato definitivamente l’ascesa di Giacomo Beretta, 19 anni, autore di una gara maiuscola, impreziosita con quattro reti nel 5-0 finale (pokerissimo di Hottor). Davanti ad Adriano Galliani e Ariedo Braida, “Jack Calibro 9”, come è soprannominato Beretta, ha anche colpito una traversa è ha dato dimostrazione di grande forza e d’opportunismo di stampo ‘inzaghiano’.

Restano tre partite alla fine del girone, recuperare 8 punti sul Varese è impossibile, ma il secondo posto, che permette di partecipare alla fase finale senza ulteriori spareggi, è assolutamente alla portata dei rossoneri: 47 punti come il Chievo, davanti ad Atalanta (46) e Inter (44) che però hanno una partita in meno. L’Udinese, lo scontro diretto con i clivensi e il Brescia ci sveleranno dove questo Milan può arrivare.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy