Tre passi nel delirio!

Finisce 3 a 0 per il Milan la sfida di questa sera contro la Sampdoria. Un Milan vivace e concreto. Una squadra con grande voglia e condizione che si avvicina sempre di più alla possibile conquista dello scudetto. Ottima partita di squadra e prestazione ineccepebili.

Fin da subito la squadra rossonera ha spinto sull’acceleratore, attaccando e non concedendo spazi alla squadra guidata da Cavasin, mai pericolosa verso la porta del Milan. Il gol del vantaggio è di Seedorf che sblocca su punizione la partita, così come accaduto a Firenze. Partita che a metà primo tempo è già in discesa. Uniche due note negative della prima fetta di match e di tutta la partita sono gli infortuni di Abbiati, che non preoccupa, e di Pato, con il solito guaio muscolare che potrebbe fargli saltare gran parte del finale di stagione. Secondo tempo in cui il Milan chiude la pratica, con l’ex Cassano prima, su rigore, e con Robinho di testa poi.

Questo risultato è strameritato e molto importante, la prestazione è stata ottima e continua per tutti i 90 minuti. Come condizione fisica la squadra di Allegri è in salute e oggi ha potuto constatare l’ennesima importante prestazione di Yepes e il ritorno tanto atteso di Pirlo, dopo il suo lungo infortunio. Ci si prepara già per la prossima trasferta a Brescia, insidiosa e senza Pato e Ibra. La sconfitta dell’ Inter a Parma e la complicata sfida che il Napoli dovrà affrontare domani sera contro l’ Udinese, fanno però aumentare i sorrisi in casa Milan, che vede davvero sempre più vicino il tanto atteso e meritato traguardo finale.

In questo tipo di partite è scorretto esaltare e concentrarsi sul singolo. Troppo facile parlare di un Thiago Silva mostruoso, di un ottimo Van Bommel ottimo, di un Boateng sveglio e veloce e di un ritrovato Cassano. Questo Milan non smette mai di stupire e deve essere giudicato come collettivo, gioca bene e vince. Essenziale e libero di testa, consapevole della propria forza ma conscio che manca ancora tanto. Bisgonerà continuare di questo passo per concludere al meglio la stagione, con alle spalle un tris meritato e piacevole che fa volare il diavolo sempre più solo e in testa alla classifica.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy