De Laurentiis: i contratti vanno rispettati

De Laurentiis: i contratti vanno rispettati

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Come si poteva immaginare il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è stato un fiume in piena questa mattina durante la presentazione del libro “Napoli passione azzurra“. Interrogato sulla vicenda Mazzarri De Laurentiis è stato chiaro dicendo che “Mazzarri ha firmato un contratto che prevedeva una crescita graduale della squadra, se il tecnico non si rivede più in tale progetto deve venire a dirmelo”. Sulla possibilità che Mazzarri avesse terminato la passione azzurra il Presidente tende ad escluderlo in quanto vorrebbe dire che si nasconde qualche problema di cui al momento ignora l’esistenza.  A chi gli faceva notare il problema del premio champions uscito fuori in questi giorni De Laurentiis è stato molto chiaro e duro sostenendo di “avere le scatole piene di queste cose. I giocatori hanno tutti un premio per contratto e per quelli a cui non era previsto ho promesso di premiarli se fossimo arrivati primi, secondi o terzi. E su chi dice che De Laurentiis non vorrebbe pagare certi stipendi? chi vuol bene al Napoli non dice certe stronzate”. 


 Il Presidente è ritornato anche sulle dure dichiarazioni rilasciate al termine della gara di domenica scorsa contro il Lecce ammettendo di aver parlato da tifoso ma dopo alcune ore è ritornato a ricopre il ruolo di Presidente ritenendosi ampiamente soddisfatto per la straordinaria stagione che hanno fatto sia la squadra che Mazzarri. In seguito ha ammesso che i preliminari sarebbero un guaio soprattutto per l’inizio anticipato della stagione ma che comunque sono stati gia predisposti un piano A e un piano B a seconda della posizione in classifica. 

 Per le due ultime gare di campionato De Laurentiis sarebbe felice di chiuderlo con un pareggio domenica contro l’Inter è una vittoria a Torino contro la Juventus.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy