La strategia per arrivare a Monto

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport il Milan avrebbe cambiato l’offerta per Ricky Montolivo che prevedeva l’inserimento della metà del cartellino di Paloschi più un conguaglio economico di 8 milioni. In questi giorni la dirigenza rossonera avrebbe messo sul piatto della bilancia, oltre a Paloschi, la metà del cartellino di Urby Emanuelson. L’olandese non era mai stato accostato al club viola ma visto il ruolo e la caratura internazionale Della Valle potrebbe accettare di buon grado questa soluzione. 

Il Milan non molla Monto quindi anche se, ieri Galliani aveva aperto le porte ad Aquilani commentato il suo eventuale ingaggio con un: “Perchè no?“. Il centrocampista ex Roma e Juve è tornato in Inghilterra al Liverpool ma non ci rimarrà ancora per molto. La Fiorentina sembra essere in pole position per il giocatore e probabilmente il furbo ad rossonero con le sue parole ha dato un’accelerata alla trattativa che porterebbe il giocatore in viola e libererebbe quindi definitivamente Montolivo.

LEGGI ANCHE:  Ultima di Serie A, bisognerà seguire una regola: la Lega lo impone a Milan e Inter

Ormai pare chiaro che la società rossonera è pronta a fare di tutto per avere il centrocampista di Caravaggio, anche buttare un po’ di fumo negli occhi con indovinelli, giocatori improbabili e quant’altro.