Strasser, De Vito e Beretta, tutti in prestito

Aspettando i nomi forti in entrata, come quello di Montolivo e in uscita, come, forse quello di Cassano, il Milan ha ufficializzato le cessioni, tutte in prestito, di tre giovani, cioè Strasser al Lecce, De Vito al Cittadella e Beretta all’Ascoli.

Partiamo dal giocatore della Sierra Leone, che nel campionato vinto dal Milan, ha realizzato il gol-vittoria a Cagliari. Promettente è promettente e lo sì è visto giocare in prima squadra con buonissimi risultati, forse, il prestito è per farlo crescere, l’unico tra i tre che ha buone speranze di tornare al Milan, inoltre è anche l’unico che nella stagione 2011/12, giocherà in Serie A e se otterrà buone prestazioni, siamo sicuri, che tra una, massimo due stagioni, potrebbe essere una delle prime alternative nella prima squadra.

Per De Vito e Beretta, invece, Serie B, in città, dove ci sì può fare le ossa, ma la sensazione è che i due non ritorneranno presto. Il Cittadella sarà la nuova casa del terzino sinistro ex primavera mentre l’attaccante classe ’92 giocherà con la maglia dell’Ascoli. Sui giovani si deve puntare, ma in fondo o ci sì crede per davvero oppure no. Qualche anno in prestito può essere utilissimo per valorizzarli e valutare quanto realmente valgono ma il rischio che si perdano, come tanti altri loro colleghi, in queste realtà tanto diverse dal mondo Milan esiste. In bocca al lupo ragazzi.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy