Vidal e Poli: i prescelti

Conte ha deciso: è Arturo Vidal il centrocampista che vuole!
Ora sta a Marotta trovare un’intesa con il Bayer Leverkusen prima che il prezzo salga, date le ottime prestazioni del giocatore in Copa America.

La Juve attrae Vidal, a quanto dice l’agente del cileno, Fernando Felicevich e la trattativa potrebbe chiudersi a breve. A “Tuttosport” Felicevich dichiara: “Mi chiedete quante sono le possibilità di vedere Arturo in bianconero? La domanda dovrebbe essere girata a Marotta. Io posso soltanto dire che nel corso di un incontro, risalente a due settimane fa, ho dato la totale disponibilità del mio assistito a trasferirsi in bianconero. Mentre smentisco che sia in piedi una trattativa parallela con l’Inter. Non mi risulta un interessamento dei nerazzurri. Quanto alle richieste del Bayer, ovviamente non posso parlare sui giornali, ma posso assicurare che Voeller è un interlocutore intelligente e positivo. Insomma, di tempo fino al 31 agosto ne manca parecchio e la situazione di Vidal è molto diversa da quella di Alexis Sanchez, altro mio assistito. Qui tocca alla Juve decidere quando muoversi, noi siamo pronti ad accordarci”.

Marotta invece, attende, convinto che il Leverkusen, prima o poi, abbassi il prezzo del giocatore a 13 milioni.


La trattativa rimane accesa, intanto comunque, stamattina alle 10 Marotta, ha incontrato il ds della Sampdoria, Pasquale Sensibile, di antica militanza bianconera, per parlare di Poli, che con Vidal, Pirlo e Pazienza, formerebbe il centrocampo juventino. La Juve, come contropartita tecnica, giocherebbe la carta “Albin Ekdal”.

Lo svedese è un pupillo di Sensibile, come Poli lo è di Marotta. Ekdal, è strutturalmente e tatticamente giusto per giocare al fianco di Palombo, ma nonostante la serie B non rientri proprio nelle sue aspettative, Sensibile potrebbe essere fondamentale per fargli accettare la sua nuova destinazione.

Stefania Brichese

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy