Abbiati-Abate ancora niente Italia

Anche se il campionato non è ancora partito per la nazionale italiana è già il tempo di pensare alle gare ufficiali e di ottenere punti importanti visto che già venerdì gli azzurri di Prandelli dovranno scendere in campo per il primo dei due impegni per le qualificazioni ad Euro 2012, anche se i rossoneri convocati sono solamente due, Cassano e il neo arrivato Aquilani.

Le scelte del t fanno però ancora discutere e lasciano sempre di più visto che il tecnico ha escluso ancora una volta sia Abbiati sia Abate, entrambi protagonisti di una buone prestazioni nelle ultime partite e che non sembrano essere certamente inferiori rispetto a De Sanctis e Sirigu, che sono stati scelti come riserve di Buffon, e a un elemento come Maggio, che in squadre di livello superiore rispetto al Napoli non sempre avrebbe la certezza del posto.Viene quindi da chiedersi che cosa i due rossoneri debbano fare per riuscire a meritarsi almeno una convocazione in nazionale visto che Abate nella stagione passata si è dimostrato certamente uno dei terzini migliori della serie A e migliorando anche tecnicamente rispetto ai primi tempi in cui ricopriva questo ruolo, mentre Abbiati è ormai una sicurezza per la porta del Milan.

LEGGI ANCHE:  Milan, futuro incerto per Junior Messias: possibile trasferimento in Serie A (ESCLUSIVA)

I tifosi rossoneri possono comunque prendere in modo tutto sommato positivo la scarsa considerazione di Prandelli per i loro giocatori visto che avranno comunque la possibilità di non essere impiegati in gare ufficiali e di essere quindi pronti per le gare del Milan in cui non si potrà sbagliare visto che alla ripresa c’è una sfida certamente affascinante come quella al Camp Nou contro il Barcellona.

Ilaria Macchi

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI