Emanuelson: “Voglio imparare l’italiano!”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Tutti aspettano di scoprire quale sarà il colpo di mercato del Milan. Compreso chi come Urby Emanuelson con l’arrivo di un nuovo centrocampista rischierebbe di perdere spazio. “Anche io aspetto di vedere cosa succederà, penso che nessuno lo sappia, forse solo Galliani e il mister – ha detto l’olandese ai microfoni di Milan Channel -. Al momento abbiamo una grande squadra, ovviamente per noi non sarebbe male se arrivassero altri buoni giocatori, anche se la squadra migliora ogni giorno. Se arriva qualcuno saremo felici, altrimenti dovremo farcela con questi giocatori“.

Arrivato a gennaio dall’Ajax, quest’anno Emanuelson può cominciare la stagione dall’inizio. “Ho giocato le amichevoli estive, mi sento bene e spero di dare il meglio per la squadra. Nelle amichevoli – ha sottolineato – ho avuto l’occasione di mostrare cosa so fare. Penso di aver fatto buone prestazioni, sono riuscito a recuperare diversi palloni e a fare un bell’assist per Cassano a Malmoe“. Fra gli obiettivi di Emanuelson c’é “imparare a parlare l’italiano“, ma non solo: “L’anno scorso ho giocato undici partite, ora vorrei giocare di più, diventare importante per la squadra“, ha spiegato il centrocampista, che in Supercoppa è entrato solo nei minuti finali.

Il derby di Pechinoé stato un match importante, perché abbiamo giocato contro l’Inter, la più grande rivale del Milan – ha osservato -. Sono contento che abbiamo vinto e spero di aver dato il mio contributo“. Ora c’é il campionato. “Penso che tutti stiamo aspettando l’inizio. Abbiamo ancora una settimana e mezza per metterci in forma, la squadra – ha assicurato – sta bene. Spero che Mexes, El Shaarawy, Flamini, Seedorf tornino per la prima partita così possiamo iniziare al meglio“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook