Fischio finale: Aquilani è rossonero!

Dopo 90′, tempi supplementari e rigori, da Liverpool arriva la notizia che molti (ma non tutti) tifosi rossoneri attendevano: Alberto Aquilani saluta nuovamente l’Inghilterra e diventa un giocatore del Milan. Come riporta il sito de La Gazzetta dello Sport, è stato determinante il vertice iniziato in mattinata a Liverpool tra i dirigenti del club inglese e il manager del centrocampista, Franco Zavaglia. E sia il Milan sia il giocatore adesso non vogliono più perdere tempo: così, questa sera, Aquilani atterra all’aeroporto di Bergamo e dopo sarà a Milano.

L’affare si è chiuso con un prestito con riscatto obbligatorio se giocherà più di 25 partite con il Milan. Dopo aver piazzato il colpo, l’a.d. del Milan Adriano Galliani ha parlato con i giornalisti e, oltre ad esultare per l’acquisto del centrocampista della Nazionale di Prandelli, ha subito puntualizzato: “Abbiamo preso un giocatore di grande qualità, giusto per il Milan. Ma adesso il mercato del Milan non è chiuso: è chiusissimo“. Aquilani avrà la maglia numero 14.

LEGGI ANCHE:  Sconcerti elogia il lavoro di Pioli: "Mi ha colpito nonostante questo aspetto"

Si conclude un’operazione che la nostra redazione, prima di molti, vi aveva anticipato in tempi non sospetti, quando ancora si parlava di Montolivo e non solo. Vi rimandiamo, a questo punto, all’editoriale del nostro direttore, Christian Pradelli, dove spiega ai nostri lettori e accaniti fan rossoneri perché, dal suo punto di vista, questa volta Alberto Aquilani non deluderà le attese e troverà la sua casa definitiva. Benvenuto, Alberto!