Falsa partenza per i campioni d’Italia

Milan Lazio 2 a 2, finisce così la prima partita di questo campionato per i campioni d’Italia.

Una partita nata male e riaggiustata nel primo tempo, al 12′ segna il suo primo gol italiano Klose, un gol che sarebbe potuto essere annullato causa un tocco di mano, dopo soli nove minuti dal gol laziale arriva il raddoppio firmato Cissé.

Il Milan rischia troppo, la difesa non sembra più quella dell’anno scorso, Nesta ha perso lucidità bisognerà capire se questa mancanza di velocità e reattivtà è causata dall’età o dalla stanchezza di inizio stagione.

Il Milan dopo il raddoppio della Lazio tira fuori l’orgoglio e grazie al triangolo Cassano Aquilani Ibrahimovic nasce il gol che accorcia le distanze, dopo pochi minuti arriva anche il gol del pareggio, tiro di Kevin Prince Boateng deviato in angolo da Bizzarri e proprio sul calcio d’angolo gol di testa di Antonio Cassano, non proprio la specialità della casa.

I diavoli rossoneri sono entrati in partita e sfiorano con Boateng e Cassano più volte il sorpasso, ma il primo tempo finisce sulla parità.

LEGGI ANCHE:  Pioli: "Abbiamo una grande occasione, ho fatto un discorso alla squadra"

Dopo un primo tempo così nella ripresa ci si aspettano fuochi d’artificio ma la Lazio si accontenta del pareggio e rimane chiusa nella propria metà campo, il Milan ha la supremazia territoriale, crea molto ma sbaglia negli ultimi 10 metri, nel secondo tempo c’è inoltre l’esordio di Nocerino, subentrato a un buon Aquilani e a 15 minuti dalla fine entra anche Alexandre Pato per Boateng.

Gli ultimi 10 minuti sono un assolo rossonero, tutti avanti alla ricerca della vittoria, Pato e Ibahimovic hanno due buone occasioni ma clamorosamente non inquadrano la porta. All’ultimo secondo calcio d’angolo non battuto da parte di Cassano che secondo Rocchi ha tergiversato troppo, chissà cosa sarebbe successo se l’arbitro ci avesse concesso quell’ultima possibilità.

Nonostante il pareggio si può essere soddisfatti di questo Milan che dopo i primi 20 minuti terribli ha mostrato un buon calcio e ha creato moltissimo, inoltre bisogna fare anche i complimenti a questa Lazio che conferma le buone prestazioni dell’anno scorso.