Napoli: certezza 3 tenori, dubbi nelle retrovie

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il prossimo ostacolo che il Milan sarà chiamato a superare in questo intenso avvio di stagione si chiama Napoli. La banda di Walter Mazzarri, si sa, è una delle migliori compagini della Serie A. Dopo avere nella scorsa stagione conteso lo scudetto ai rossoneri, i partenopei possono contare quest’anno su un organico ancora migliore, che è stato perfezionato sia qualitativamente sia quantitativamente da Aurelio De Laurentiis.

E’ dunque possibile bissare il colpaccio di un anno fa e tornare con i 3 punti dal San Paolo? Difficile, ma possibile.

Punto di forza: Hamsik-Lavezzi-Cavani. Sembra scontato, ma è in gran parte grazie a quei 3/11 che gli azzurri vincono le partite. I meccanismi offensivi, fatti di scambi frequenti di posizione, sono iper collaudati. Manca il centravanti puro. Sembrerebbe essere Cavani, ma l’uruguaiano indietreggia molto spesso in cerca dello scambio veloce con gli altri due. Proprio quest’ultimo, il faro nella scorsa stagione, è quello dei tre apparso un pò in ombra ultimamente, nonostante il gol realizzato a Manchester. Lavezzi e Hamsik hanno invece iniziato la stagione alla grandissima e sono i due uomini attualmente più pericolosi. Il più ispirato, però, il Pocho Lavezzi, rischia seriamente di non essere della partita a causa della contusione subita in Champions. L’argentino, contro Zambrotta/Antonini, rischierebbe di essere devastante. Se ci sarà al suo posto, come pare,  Goran Pandev, per il Napoli sarebbe una perdita tremenda, anche perchè il macedone non ha brillato nelle sue prime apparizioni in maglia azzurra.  Occhio anche a Maggio, micidiale contro il City, che può fare davvero male ai rossoneri attaccando dalla destra.

Punto debole: La difesa, Dossena e i nuovi acquisti. La difesa napoletana non è certo un muro invalicabile, nonostante la buona prestazione mostrata a Manchester. Campagnaro è un buon elemento ma Cannavaro e soprattutto Aronica non offrono grande continuità di rendimento e contro la rapidità di Pato possono andare in seria difficoltà. Anche l’esterno Dossena è un punto debole. L’ex Liverpool non ha mai convinto pienamente e non ha iniziato molto bene la stagione. Dalle sue parti, con Abate e Pato, il Milan può sfondare.

Capitolo nuovi acquisti: a parte Inler gli altri faticano ad entrare negli schemi. Uno su tutti: Dzemaili. Se dovesse essere della partita sarà un bene per i rossoneri.

Uomo Chiave: Hamsik. Con Lavezzi in forte dubbio è lui il giocatore maggiormente pericoloso e che può far più male ai rossoneri. Grazie all’abilità negli inserimenti e al suo moto perpetuo tra le linee è difficilmente marcabile ed è in grado di colpire da un momento all’altro. La retroguardia rossonera e Van Bommel dovranno provare in tutti i modi a contenerlo, perchè le possibilità del Milan di uscire vincitore dal San Paolo dipenderanno molto dal successo o meno di tali tentativi.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook