Infortunati: chi recupera per il Barcellona?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il Milan esce con le ossa rotte dalla prima gara di Campionato contro la Lazio. Infatti alla lista degli infortunati si aggiungono anche Gattuso e Boateng, uscito dolorante alla spalla. In vista della partita di martedì contro i campioni d’Europa del Barcellona il trequartista, che anche ieri dopo la brutta caduta ha continuato a giocare, dovrebbe comunque recuperare. Il discorso Gattuso ha origini più lontane. Galliani a fine gara ha spiegato: “E’ già qualche giorno che non vedeva benissimo, dato che vedeva doppio”. Portato all’ospedale Fatebenfratelli è stato sottoposta a una tac che ha dato esito negativo. Vista la squalifica in Champions, l’obiettivo dello staff medico milanista è recuperarlo per domenica contro il Napoli.

Coloro che invece ieri hanno guardato la partita da spettatori sono Seedorf, Zambrotta e Robihno. L’attaccante brasiliano, causa infortunio alla coscia sinistra, è tornato in gruppo con la speranza di non perdersi quella che lui stesso ha definito: “una partita che tutti i giocatori vorrebbero giocare”. Anche per quanto riguarda Seedorf e Zambrotta le notizie sono positive. I due, tenuti a riposo precauzionale proprio in vista della trasferta spagnola, saranno a disposizione di Allegri.

Le parole di Galliani però lasciano intendere che nessuno verrà rischiato, dal momento che la rosa è comunque competitiva: “Oggi hanno giocato Cassano e Aquilani. Va bene così, gli infortunati recupereranno e rientreranno in squadra. Aquilani e Cassano hanno fatto bene“. Buona prova anche per Antonini, la terza scelta di Allegri dopo Taiwo, che secondo quanto riportato da Sky Sport 24 si sta allenando con il gruppo, e Zambrotta.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook