Lutto rossonero, addio a Gianni Nardi

Lutto rossonero, addio a Gianni Nardi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Quanti ricordi, Gianni! E quanto amore!

Un grandissimo Milanista, Gianni Nardi. Imprenditore importante, padre di famiglia, persona pulita e appassionata. Ma soprattutto un innamorato dei nostri colori.

Il primo Milan dopo la Stella e dopo i difficilissimi primi anni ’80, lo costruì proprio lui. Non era il presidente, ma era come se lo fosse. Fu lui a convincere Nils Liedholm a tornare al Milan nel 1984. Fu lui a promuovere il rafforzamento della squadra con gli acquisti di Terraneo, Di Bartolomei, Virdis, Wilkins e Hateley.

Azzeccava i pronostici sulle vittorie del Milan nei programmi televisivi, raccontava il Milan con il sorriso. Mai polemico, mai protagonista. Un Milanista di enorme sostanza.

Se il Milan di Silvio Berlusconi è diventato il Club più titolato al mondo, lo si deve anche alla sua disponibilità nei mesi difficili del salvataggio del Club. L’allora nuova dirigenza capì appieno i suoi sforzi e la sua passione, al punto da volerlo a tutti i costi ai vertici della Società con la carica di Vice-presidente.

Gianni, lascia che ti salutiamo con commozione, tanta, e affetto, ma anche con l’orgoglio di averti avuto fra noi e con noi. Hai vinto tutto, Gianni. Anche l’ultimo Scudetto, anche l’ultima Supercoppa. C’eri e hai gioito. Da oggi non ci sei più, ma la nostra storia sarà sempre con te. Saluta il Paròn e il Barone e grazie di tutto.

(Fonte: Acmilan.com)

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy