Ultimi minuti fatali, Milan irriconoscibile

Doppietta di Marchisio e il Milan va a casa con le pive nel sacco. La partita è un assolo juventino, la squadra rossonera non riesce mai a reagire alle avanzate bianconere, nonostante questo durante il primo tempo  solo un tiro di Vucinic fa tremare Abbiati, il pallonetto dell’attacante si ferma sulla traversa. Ibra e Cassano non dialogano e quando lo fanno sbagliano, Van Bommel è invisibile, l’unico che tiene assieme la squadra è il solito Thiago Silva.

La speranza è che nel secondo tempo il Milan si risvegli e giochi una partita all’altezza, purtroppo non è così, la stanchezza a centrocampo si fa sentire e la squadra comincia a rinchiudersi nella propria metà campo. A causa di turni infrasettimanali e partite di Champions League i nostri giocatori, soprattutti quelli a centrocampo, incominciano a non avere più fiato soprattutto Seedorf, Nocerino e Van Bommel e con l’infortunio di Alessandro Nesta, per fortuna non dovrebbe essere niente di grave, anche la difesa va in difficoltà con Bonera centrale. Entrano per l’appunto Antonini per Nesta e Emanuelson per uno spento Cassano, il Milan tenta di portare a casa almeno il pareggio ma Lichtsteiner e Chiellini spadroneggiano sulle fascie e accade l’inevitabile. Al minuto 87 arriva il primo gol di Marchisio su incertezza di Bonera, due minuti dopo Boateng viene espulso per doppia ammonizione e al93esimo arriva anche il secondo gol di Marchisio, con una enorme papera di Abbiati che venti minuti prima aveva compiuto un miracolo su Bonucci.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Milan, c'è la notizia su Romagnoli!

La Juve vola in testa alla classifica mentre il Milan rimane bloccato a 5 punti, pur sempre davanti all’Inter, i rossoneri sono stanchi e per fortuna ora arriva una sosta che potrà far ricaricare ai nostri le pile e far recuperare molti degli infortuni, sperando di ritrovare dopo la sosta tutto un altro Milan.