Derby del Mondo, -2

Un duello dalle tante sfaccettature. Una sfida senza assillo di passaggi del turno che potrà mettere in mostra un grande spettacolo che solo due squadre come Milan e Barcellona sanno fare. La sfida di Firenze è ormai alle spalle e la concentrazione della squadra di Massimiliano Allegri è proiettata sul big match di mercoledì che dovrà dire a che punto sono Ibra e compagni nella maturazione europea di una squadra che ha voglia di tornare in alto anche in ambito continentale.

La caccia al biglietto è stata, fino ad adesso, tanto selvaggia quanto inconcludente per moltissimi, visto il discusso metodo della società che ha deciso di mettere in vendita i tagliandi sull’e-ticketing del proprio sito escludendo, di fatto, moltissimi tifosi dalla caccia all’ambito tagliando: una sorta di puntini sulle “i” per fare una differenza tra i tifosi occasionali e quelli che, anche nelle partite meno importanti, ci sono sempre.

LEGGI ANCHE:  Rinnovo faraonico, non solo ingaggio e bonus: cosa potrà decidere Mbappé al PSG

La squadra di Guardiola deve rappresentare uno stimolo importante per i ragazzi di Allegri che, trascinati dagli 80mila di San Siro, dovranno provare l’impresa in quanto c’è da vendicare anche lo scottante 0-1 del 2006 firmato Giuly. Messi sarà il pericolo numero uno ma già all’andata il Milan ha dimostrato di saper imbrigliare il tiki-taka catalano e servirà una prestazione importante per capire, forse, chi siamo veramente.

Leonardo Macchi