El Shaarawy-Genoa: sempre più vicini

Sette spezzoni di gara e un gol. E’ questo, ad oggi, il riassunto dei primi mesi, da giocatore del Milan, di Stephan El Shaarawy. Prelevato dal Genoa in comproprietà, per 6.5 milioni di euro più la metà di Merkel, Tutankhamon, il più giovane dei faraoni, si aspettava sicuramente una maggiore considerazione. Senza tener conto  dell’importante rete messa a segno contro l’Udinese, mister Allegri l’ha infatti relegato ad ultima scelta.

Escluso dalla lista Champions, El Shaarawy ha dovuto accontentarsi di sporadiche apparizioni, dalla durata massima di venti minuti, Milan-Udinese 1-1 esclusa, in occasione di incontri dal risultato già deciso. Il ragazzo ben promette e possiede un bagaglio tecnico di tutto rispetto ma, bisogna ammetterlo, dovrebbe potenziarsi fisicamente. Sta di fatto che un suo ritorno al Genoa non è affatto una chimera. Anzi, con il passare dei giorni, è sempre più probabile. Sbaragliata la concorrenza del Novara, Enrico Preziosi si è fatto seriamente avanti. Il patron del Genoa vorrebbe aggiudicarsi il ragazzo in prestito semestrale, per poi riaprire a giugno il discorso inerente le varie comproprietà.

LEGGI ANCHE:  Sorpresa allo Stadium, ad assistere a Juventus-Lazio c'è il top player del Milan (FOTO)

El Shaarawy, dal momento che un ritorno in Liguria contribuirebbe non poco alla sua maturazione, potrebbe accettare di buon grado la nuova situazione. Galliani, con ogni probabilità, tenterà inizialmente di proporre uno scambio immediato tra El Shaarawy e Merkel. Anyway, il rapporto Galliani-Preziosi è, e continua ad essere, molto solido. Ergo, si troverà sicuramente una soluzione vantaggiosa per entrambe le parti. Solo vivendo, scopriremo i dettagli.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI