Galliani conferma Allegri. Basterà?

Adriano Galliani spazza via ogni ipotesi maliziosa e a pochi giorni dalle punture del Cavaliere (“Il Milan ha giocato bene, ma il Barcellona di più: io sono per il gioco fatto con la palla che non viene mai persa. Il Barcellona è proprio un esempio di questo tipo di gioco“) rassicura il popolo rossonero. “Non ci sono problemi per il rinnovo dell’ accordo con l’ allenatore. La percentuale che Allegri possa rimanere sulla panchina del Milan anche il prossimo anno oscilla tra il 100 e il 101 per cento”.

Non potrebbe affermare diversamente il vicepresidente milanista, con la squadra a due punti dalla vetta in campionato e con gli ottavi di finale di Champions agguantati con due gare di anticipo. Allegri in questi 17 mesi sulla panchina rossonera ha dato un gioco alla squadra, ha effettuato scelte coraggiose (l’ esilio di Ronaldinho, la cessione di Pirlo ai rivali della Juve, le panchine inflitte per lunghi periodi a totem come Seedorf e Pato e ora l’ emarginazione imposta a Inzaghi che a gennaio deciderà se andare o restare) ma soprattutto ha riportato lo scudetto. “Allegri ci farà vincere la seconda stella” pronosticava in estate l’ ad milanista in Versilia. Sembrava l’ antipasto della firma su un nuovo accordo, invece è arrivato solo il ritocco dell’ ingaggio con il rinvio dell’ autografo. “Non ci sono problemi sul prolungamento, siamo d’ accordo da tempo” diceva a metà agosto il tecnico toscano durante la sua festa di compleanno a Forte dei Marmi.

LEGGI ANCHE:  Si scalda la pista Milan-Asllani: Maldini ha già fatto la sua mossa!

Ma nel frattempo tutto tace. Anzi, frasi anonime poco rassicuranti hanno cominciato a circolare (come quelle apparse nei giorni scorsi: “Adesso basta, questo deve andare via. Non va bene” avrebbe detto il Cavaliere dopo la gara con il Barça). Ora sono arrivate le parole rassicuranti di Galliani, che come al solito vuole spegnere le polemiche e non lasciare nulla al caso. Allegri pare sicuro del fatto suo e non teme eventuali benserviti prima del previsto. Bastera tutto questo se il “nuovo” Presidente del Diavolo ha altri pensieri per la testa?

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI