PUNTO DUBAI – Inizio di corsa e pallone

Sotto il sole di Dubai, che stamane ha costretto i rossoneri ad allenarsi alla temperatura di 25 gradi e con pochissima umidità, il Milan ha iniziato il suo ritiro invernale negli Emirati Arabi. Ritrovo alle ore 10 ed allenamento dalle 10.15, cominciato con un breve discorso di Allegri alla squadra. Un lavoro prima di tutto, una piccola vacanza poi; stretching, corsa e pallone. Presenti anche molti sostenitori del Diavolo che hanno urlato a gran voce, su tutti, il nome di Zlatan Ibrahimovic.

Sulla spiaggia questa mattina hanno lavorato: Amelia, Antonini, Mexes, Piscitelli, Robinho, Aquilani, Zambrotta, Abate e De Sciglio; mentre Zambrotta ed Abate hanno svolto un lavoro personalizzato. Il resto della squadra è stata impegnata sul campo con esercizi con la palla. Alla fine è stato concesso un bagno rinfrescante per tutti. Nel pomeriggio dalle 17.30, le 14.30 italiane, i rossoneri hanno svolto la seconda ed ultima parte di programma prevista per oggi; tutti presenti sul campo dell’Al Ahli Club.

LEGGI ANCHE:  Ultima di Serie A, bisognerà seguire una regola: la Lega lo impone a Milan e Inter

Allenamento questa volta finalizzato ad esercizi e partitelle con il pallone: prima del torello, poi delle esercitazioni sul possesso palla. Successivamente la squadra è stata impegnata in una serie di partitelle a tema tra attacco e difesa, prima di un ultimo esercizio basato solo sul pressing.