“Un punto guadagnato. Ma quanti errori…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Al Dall’Ara il Milan non va oltre il 2-2 contro il Bologna di Mister Pioli. Dopo una gara sofferta, caratterizzata da numerosi episodi ed errori arbitrali, i rossoneri conquistano un punto su un campo difficile, contro un Bologna in piena salute, che ha giocato a viso aperto contro i campioni d’Italia.

Mister Allegri nel post partita viene subito interrogato sugli episodi chiave del match, dal fallo di mano di Seedorf in area di rigore, al rigore concesso a Zlatan Ibrahimovic: “Non parlo degli errori o delle decisioni arbitrali, credo che oggi ci siano a favore e contro. Rivedendo quello di Seedorf sembra mano, ma nel finale ce ne era uno simile non dato a noi. Ibra? Il difensore calcia, lui si butta: e’ inutile negare l’evidenza, inutile stare a dire che una roba che c’è non c’è. Purtroppo abbiamo lasciato due punti abbiamo commesso degli errori che abbiamo pagato”.

“L’arbitro comunque non ha sbagliato a senso unico, non come a Firenze dove furono tutti episodi contro di noi”. Si passa poi a parlare della partita, caratterizzata da numerosi errori in fase difensiva e di impostazione: Dopo essere andati in vantaggio non abbiamo retto nemmeno un minuto. Abbiamo difeso male e mi dispiace, anche se il Bologna questo punto se l’è conquistato, ha fatto un’ottima partita ed è stato aggressivo. Noi dopo un buon primo tempo non abbiamo fatto bene anche se abbiamo avuto 2-3 occasioni che non abbiamo sfruttato. Ci hanno aggredito e noi abbiamo sbagliato. Il Bologna non ha assolutamente demeritato, noi dovevamo essere più lucidi negli ultimi 30 metri”.

Infine, ecco come Clarence Seedorf commenta l’episodio che l’ha visto protagonista: Il fallo di mano in area? Ho sentito la palla sull’omero credo che la mia fortuna è stata che l’arbitro era a dieci metri sulla mia linea. Io so dove la palla ha colpito il mio corpo, anche se le immagini televisive fanno capire che la palla va sul braccio. L’ho detto anche a Di Vaio, ma io ho sentito che la palla andava sulla spalla, però è difficile da spiegare, perché tutte le immagini faranno intendere che va sul braccio, è inutile discuterne troppo”.

 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook