Affare Tevez, City vicino alla resa

Il futuro di Carlos Tevez è sempre più rossonero. Lo sceicco Khaldoon Al Mubarak sta per alzare bandiera bianca. Il mobbing esercitato, in questi ultimi giorni, dall’agente del giocatore e da Giuseppe Riso, sta per sortire gli effetti desiderati. Anzi, possiamo addirittura parlare di risultati del tutto insperati.

Che l’operazione fosse praticamente conclusa, era infatti risaputo. Ma che Carlitos potesse arrivare alle nostre condizioni, fino a pochi giorni fa, sembrava fosse un sogno. Eppure, adesso, è così. Dal momento che trattenere un giocatore controvoglia sarebbe controproducente, la dirigenza citizen si dice disposta ad abbassare le pretese.

LEGGI ANCHE:  Si scalda la pista Milan-Asllani: Maldini ha già fatto la sua mossa!

Fino agli sgoccioli del 2011, il Milan era obbligato a riscattare Tevez. Adesso, non è più così. Un prestito oneroso di 3 milioni, con un’opzione d’acquisto fissata a 24 milioni, può finalmente bastare. Che possa essere questa la formula finale? Yes, it’s possible!

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI