Per la Snai, il Milan può ripetersi e…

Prime in classifica e favorite per la vittoria finale: Milan e Juventus, secondo i dati Snai, sono senza alcun dubbio le principali pretendenti allo scudetto, essendo date rispettivamente a quota 1,85 e 2,75. Il Milan, vincitore dello scudetto nella passata stagione, stacca di quasi un punto la stessa Juventus, segno che le aspettative riposte nella squadra di Allegri sono tante.

Le variazioni delle quote, durante l’ultima giornata di campionato, sono state minime. Tutte le big, tranne la Lazio, sono risultate vittoriose; soltanto l’Inter grazie alla vittoria sul Parma, vede abbassare la quota della possibile vittoria finale da 18 a 15. L’Udinese, dopo il 4-1 sul Cesena, è a quota 25, Napoli e Roma sono date rispettivamente a 30 e a 50. Nulla a che vedere, insomma, con l’1,85 dei rossoneri, che secondo la Snai potrebbero quindi ripetere il successo della scorsa stagione. Dopo un inizio difficile, dovuto soprattutto ai molti infortuni, il Milan ha ripreso il passo dello scorso anno, arrivando a questo punto della stagione persino con un punto in più in classifica. Nel 2011 erano 36, ora sono 37. Principale avversario dei rossoneri sembrerebbe proprio essere la Juventus dell’ex Andrea Pirlo, che a suo vantaggio, per così dire, avrebbe la possibilità di concentrarsi unicamente sul campionato, essendo libera da impegni europei.

LEGGI ANCHE:  Theo Hernandez, gol-capolavoro per il 2-0: il numero dei metri percorsi é sensazionale!

La Snai permette anche di scommettere sui goleador della Serie A. Per quanto riguarda la classifica dei cannonieri, al primo posto troviamo Zlatan Ibrahimovic, agganciato durante l’ultima giornata da Di Natale. Entrambi sono a quota 12 reti, ma le quote Snai favoriscono ancora una volta i colori rossoneri: Ibrahimovic, infatti, è dato a 2,60, mentre il bomber dell’Udinese risulta a quota 3,00. Alle spalle dei due c’è Cavani, con 10 reti messe a segno, a quota 5,00, mentre Klose scende a 8,00. La speranza, naturalmente, è che la quote legate ai colori rossoneri si abbassino ulteriormente in questa seconda fase della stagione.

 

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI