Allegri: “Più attenzione e meno chiacchiere”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo il ko e le critiche dell’Olimpico (con il mancato sorpasso alla Juventus), domani alle 15 il Milan di Allegri ospita a San Siro il Napoli. Obiettivo: rialzarsi e (ri)cominciare a correre. Queste le parole odierne del mister rossonero in conferenza stampa.

CRITICHE E… LA RICETTA PER TORNARE A VINCERE: “Io sono tranquillo, se non si vince c’è qualcosa che non va ed è normale che se ne parli. Nessuno è contro di me, se in questi giorni è uscito qualcosa in questo senso non è colpa mia ma di chi ha scritto certe cose. Nessun allarme, siamo in lotta su tutti i fronti e dobbiamo restare tranquilli. Manca ancora molto per dare dei giudizi, bisogna stare sereni e lavorare con più attenzione per migliorare”.

SUL FATTORE IBRA E SULLE PAROLE DI CONTE: “Ibra per noi è fondamentale e l’anno scorso ha disputato una grande stagione, ma quando è mancato abbiamo vinto lo stesso con i gol di Pato, Robinho e Cassano. Non sono preoccupato per questo, quello da migliorare è l’attenzione. Zlatan può giocare con chiunque in attacco, anche con Maxi Lopez. Ha il mal di pancia? Noi abbiamo il Maloox! Conte dice che noi siamo nettamente favoriti? Bene, non mi sento preso in giro ma sicuramente lui sottovaluta la forza della sua squadra e non mi sembra corretto”.

SUL NAPOLI E SULLA FORMAZIONE: “La squadra di Mazzarri è forte e domani non sarà semplice, hanno una buonissima forza nel collettivo e davanti sono davvero bravi. In classifica sono molto staccati dai primi ma rientreranno sicuramente presto in zone più nobili, col Cesena mercoledì hanno fatto bene e la loro annata non è da buttare. Siamo in emergenza, abbiamo diversi infortunati che ne avranno ancora per un po’ e domani le scelte sono quasi obbligate. Robinho ed Antonini giocheranno dall’inizio, con Seedorf dietro alle punte”.

SUL MOMENTO DELLA SQUADRA E LA NEVE: “Nelle recenti partite in cui abbiamo vinto è sembrato tutto semplice. Invece quando abbiamo perso sia con l’Inter che con la Lazio mercoledì, abbiamo pagato delle nostre disattenzioni a cara prezzo. Al primo nostro errore andiamo sotto, però la squadra ha un punto in meno in campionato rispetto allo scorso anno, è in semifinale di TIM CUP e agli ottavi di Champions League. Non è tutto da buttare, anzi, io sono contento. Nel calcio si cambia spesso opinione ma bisogerebbe mantenere sempre un equilibrio. Quando ci sono queste condizioni meteo non si può fare molto, credo sia stato giusto spostare alcune partite e spero che domani San Siro sia in discrete condizioni. Col Cagliari non era al meglio, poi ha nevicato ma credo che sia domani che mercoledì in TIM CUP si possa a giocare”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook