SM ESCLUSIVO – Beccato! Ecco Aqui in centro per il Carnevale

E’ un sabato pomeriggio non troppo tranquillo a Milano, la città è presa d’assalto da bambini armati di coriandoli, stelle filanti, bombolette spry e, allo stesso tempo, palpita per l’attesissima sfida scudetto tra Milan e Juventus. Negozi semi deserti, tutti in Piazza Duomo chi tra i carri, chi intonando i classici sfottò da stadio contro i rivali. In mezzo a tutto questo caos risulta quasi difficile trovare i propri amici ma, con un po’ di fortuna, ecco spuntare tra la folla uno dei tanti infortunati rossoneri: Alberto Aquilani, che tranquillamente, percorre “Via Vittorio Emanuele”.

Lo fermiamo. Lui, disponibilissimo, accetta di mettersi in posa per una foto ricordo e ne approfitta per aspettare l’arrivo della fidanzata e attrice Michela Quattrociocche, che, forse ammaliata da qualche vetrina, aveva perso il passo deciso del centrocampista. C’è giusto il tempo per la domanda delle domande, quella domanda che tutti, ormai da quasi due mesi, vorrebbero porre ad Aquilani: Come stai? Torni a Palermo?. Un infortunio, quello di Alberto, che non fa stare tranquilli visto che, inizialmente, lo stop previsto era di solo un mese. Rientrato a lavorare in gruppo da qualche giorno il Principino, volto disteso e un sorriso per tutti, non ha però voglia di pensare alla sua caviglia malandata e si trincera dietro alle tattiche parole dell’amico romano: “Annamo dai”.

LEGGI ANCHE:  Maldini via dal Milan? Florenzi non ci sta! Poi il commento sul futuro

E così, arrivata anche la compagna, riprende la sua marcia. Testa bassa, puntata sul passeggino in cui dorme la piccola Aurora, cappellino, occhiali da sole, camicia sportiva imbrattata di schiuma (segno che il Carnevale colpisce anche i calciatori) e le risate con l’allegro gruppetto. Un ragazzo come tanti nella vita quotidiana che più di altri ha quel genere di talento su cui ogni allenatore vorrebbe sempre poter contare. E allora, come dicono a Roma: “Daje Albè”.