Muntari, l’ex low-cost al servizio di Max

L’incontrista tanto invocato da Allegri ha, finalmente, un nome e un cognome. Trattasi di Sulley Muntari. Prelevato dall’Inter, in prestito semestrale, si aggregherà al gruppo una volta terminata la Coppa d’Africa. Proprio quello che serviva. Nato il 27 agosto 1984, 179 cm per 76 kg, Sulley è un efficace interno di centrocampo.

Dotato di grande aggressività, notevole forza fisica, buon dinamismo, di un ottimo tackle e molto abile ad interdire le azioni avversarie, Muntari presenta le caratteristiche giuste per fare parte del nostro organico. La nostra new entry, nonostante non presenti grandi qualità tecniche, è inoltre incline all’inserimento. Comprimario di tutto rispetto. Insomma, in proporzione all’esborso, Galliani ha piazzato un altro grande colpo.

LEGGI ANCHE:  Pires rivela: “Giroud mi ha detto una cosa sul Milan!”

Se Muntari fosse stato disponibile fin da subito, sarebbe stato meglio. Ma va bene così. Sulley, nonostante non parta come titolare inamovibile, lavorerà senz’altro con grande dedizione e si metterà umilmente al servizio della squadra. E, nel momento del bisogno, sarà pronto a dare il massimo. Assicurato.