Sei qui: Home » News » La quiete dopo la tempesta

La quiete dopo la tempesta

Si pensava che l’ultimo episodio di Milan-Juventus potesse porre fine all’alleanza tra i due club. Le polemiche innescatesi nel post partita non lasciavano presagire nulla di buono. Ma, per riportare la situazione alla normalità, è bastata la mediazione di Galliani.

Troppi sono gli interessi che, fuori dal campo, uniscono i due club. Dare il là ad una battaglia a distanza sarebbe stato, per entrambe le parti, un errore. Ecco allora che, una volta analizzato il momento, il nostro amministratore delegato ha deciso di chiarirsi con Agnelli. Ma non è finita qui.

LEGGI ANCHE:  Milan al lavoro per il talento del Sassuolo, ma spunta un ostacolo: il motivo

I due dirigenti hanno infatti deciso di prendere parte al Partito di continuità in Lega Calcio. Consentire che le piccole potessero dettare legge in lega, specie per quanto concernesse i diritti tv, avrebbe costituito un rischio. Da evitare.

Meglio cercare di garantire al Consiglio la possibilità di stilare gli ordini da presentare in Assemblea e appoggiare Beretta. E, di conseguenza, lasciare passare in secondo piano gli errori arbitrali.