Allegri: "Sarà durissima, ma possiamo farcela". E Berlusconi è soddisfatto a metà...

Allegri: “Sarà durissima, ma possiamo farcela”. E Berlusconi è soddisfatto a metà…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ ancora tutto da vivere il quarto di finale tra Milan e Barcellona: a San Siro, il derby del mondo è terminato 0-0, con gli spagnoli soliti padroni del campo, e i rossoneri bravi a contenere le incursioni avversarie e a provarci in qualche occasione. Nessuna goleada blaugrana, dunque, la difesa del Milan ha retto bene contro Messi e compagni; da sottolineare le prestazioni di Bonera, Antoni e Ambrosini, mentre là davanti Ibra e Robinho hanno sprecato qualche occasione di troppo. Buona comunque la prestazione generale della squadra, che recuperava tre infortunati (Nesta, Robinho, Seedorf), priva di Thiago Silva e Abate (al ritorno ci sarà). E’ vero, al Camp Nou sarà tutt’altro che una passeggiata, ma la qualificazione alla semifinale è ancora tutta da decidere e il Milan ha il dovere di provarci, sempre a testa alta. Ecco le parole rilasciate da Mister Allegri al termine della partita.

SULLA PRESTAZIONE DELLA SQUADRA: Sono contento del risultato e soprattutto della prestazione della squadra, soprattutto nel secondo tempo quando abbiamo limitato le manovre del Barcellona. Abbiamo avuto alcune occasioni all’inizio, poi dopo 20 minuti abbiamo cominciato a difenderci troppo bassi e non siamo andati bene. Abbiamo speso molto nei primi 25 minuti, loro poi hanno preso il pallino del gioco in mano, noi ci siamo difesi in modo disordinato concedendo troppo. Nel secondo tempo abbiamo fatto decisamente meglio”.

SUL RISULTATO OTTENUTO: “Sono soddisfatto, era comunque importante uscire con un risultato che lasciasse aperta la qualificazione, a Barcellona avremo a disposizione due risultati su tre. Il Barcellona ha fatto quasi sempre gol nelle partite giocate, devo fare i complimenti ai miei ragazzi che hanno fatto molto bene. In Spagna sarà durissima, ma il risultato di oggi ci dà forza”.

SUL RECUPERO DEGLI INFORTUNATI: “Domani dobbiamo pensare a recuperare le energie, e pensare al Catania. Sabato sarà importantissima, direi una partita quasi decisiva per il campionato, sarà difficile perché abbiamo speso molto energie”.

SUI CAMBI EFFETTUATI: “C’erano diversi giocatori che rientravano dopo alcuni infortuni, ho dovuto fare dei cambi per motivi fisici, Nesta, Robinho e Boateng sono stati dei cambi obbligati, ma tra sei giorni staranno certamente meglio. El Shaarawy? E’ entrato ed ha fatto bene, attacca molto bene la profondità ed ha creato delle difficoltà al Barcellona”.

SULLA MARCATURA DI MESSI: “Se stava alto doveva uscire un centrale, quando si abbassava doveva andare Ambrosini a limitarlo”.

Queste, invece, le dichiarazioni rilasciate dal Presidente Berlusconi, soddisfatto con qualche riserva per la prestazione della sua squadra:

“A Guardiola ho detto che apprezziamo il gioco del Barcellona e siamo orgogliosi di essere riusciti a portare a casa un risultato in cui la sua squadra non ha prevalso. Se mi è piaciuto il Milan? Si, ma ho qualche osservazione da fare…Quale? Non si dice!”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy