Sei qui: Home » Le pagelle » Per Seedorf un bel rientro, ma che Maxi!

Per Seedorf un bel rientro, ma che Maxi!

AMELIA 6,5 – Non ha colpe sul gol di Del Piero e per 87 minuti non è mai chiamato a grandi interventi. Reattivo nelle uscite su Borriello e, soprattutto, su Giaccherini nel primo supplementare.

ANTONINI 5,5 – Gioca sulla destra e nel primo tempo patisce oltremodo l’intraprendenza di Giaccherini e Vucinic.In fase di costruzione del gioco non prende mai l’iniziativa, rimanendo inchiodato nella zona arretrata.

THIAGO SILVA 6,5 – Una gara senza sbavature con la consueta attenzione. E come sempre è costretto a mettere la pezza sugli errori dei colleghi.

MEXES 6 – Sul gol di Del Piero ha l’attenuante di un falletto del capitano juventino. La sensazione è che non scelga mai la giocata più semplice, rischiando qualcosa di troppo. Ha il merito di sfoderare il lancio per la rete di Mesbah.

MESBAH 6 – Primo tempo in bambola: soffre la vivacità di Pepe e non riesce mai ad affondare. Bello l’inserimento per il gol dell’1-1.

EMANUELSON 5,5 – L’impiego di Seedorf dietro le punte lo costringe ad arretrare la posizione. Nel primo tempo non vede mai il pallone, mentre cresce nella ripresa, anche grazie all’uscita di Ibra. La sua prestazione è comunque un passo indietro rispetto alle ultime uscite.

AQUILANI 5 – Combina poco e nel primo tempo si lascia pure andare a un brutto fallo su Vucinic che gli costa l’ammonizione. Fatica a costruire geometrie e perde palloni nella zona nevralgica: serata no.

Dal 68′ NOCERINO 6,5 – Rispetto ad Aquilani offre freschezza e dinamismo al reparto in una fase delicata della partita. Rinuncia ai consueti inserimenti e per il tipo di gara è un indice di saggezza tattica.

LEGGI ANCHE:  Che stoccata di Criscitiello: "Rinnovi Maldini e Massara? Nemmeno in Serie C!"

MUNTARI 6 – Tenacia in mezzo al campo e intraprendenza sottoporta. Capita a lui l’occasione più importante per fissare l’1-2 e per pochissimo non gli riesce il colpo. In generale, conferma di essere tra i più in forma.

SEEDORF 6,5 – Torna in campo dopo oltre un mese e nel primo tempo è il più intraprendente dei rossoneri, provando lanci in profondità e tiri dalla distanza. Nella ripresa la stanchezza si fa sentire e sparisce un po’ dal gioco.

IBRAHIMOVIC 5,5 – Nonostante i problemi fisici, prova ad illuminare la scena con qualche giocata. Non gli riesce granchè, ma in condizioni deficitarie non si poteva pretendere di più.

Dal 46′ MAXI LOPEZ 7 – Il gol dell’1-2 è un capolavoro: finta con spalle alla porta, dribblig e destro all’incrocio. Fino a quel momento si era visto poco, ma un po’ come accadde a Udine sfrutta al massimo l”occasione che Allegri gli concede.

EL SHAARAWYY 5 – Da lui era lecito aspettarsi la velocità necessaria per mettere in difficoltà la difesa bianconera. Al Faraone, però, non riesce mai un cambio di passo e la sua gara si rivela abulica.

Dal 77′ INZAGHI 5,5 – Non incide, ma sarebbe stato ingeneroso chiedere a lui di dare la scossa.

ALLEGRI 5,5 – Sbaglia la scelta di Ibra dall’inizio. Nell’intervallo rimedia con l’inserimento di Maxi prima e il cambio di Aquilani nel momento cruciale della ripresa. Nei supplementari la squadra rientra in campo inspiegabilmente stanca, non solo fisicamente.