SM ESCLUSIVO – La chance del Faraone: “Mi sembra ancora di vivere un sogno…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il lancio di un talent calcistico di richiamo internazionale e sponsorizzato niente meno che da Pep Guardiola, un programma di Sky tra i più seguiti come “Mondo Gol”, tanta voglia di mettersi in gioco, raccontarsi e proporsi come modello positivo per tutti quei giovani che sperano di affacciarsi per la prima volta nel mondo del calcio che conta.

Pomeriggio davvero insolito quello vissuto da Stephan El Shaarawy negli studi di Sky. Ospite del programma “Mondo Gol” di Marco Cattaneo e Riccardo Trevisani, dedicato questa settimana al lancio del talent “The Chance” ed eccezionalmente in onda dalle 18.30 alle 20 con una cornice di pubblico quanto mai folta e giovane, il piccolo Faraone ha vissuto da protagonista una puntata quanto mai ricca di colpi di scena e aneddoti gustosi. Con lui, l’ex interista Marco Materazzi, l’ormai lanciatissimo Sebastian Giovinco (che  nel corso del programma non ha lesinato attestati di stima al nostro Diavolo) e il promettente Mattia Destro, ora in forza al Siena di Sannino.

Paragonato a Wayne Rooney e Thierry Henry, nel corso della trasmissione El Shaarawy ha raccontato dettagli della sua quotidianità rossonera, quei “dietro le quinte” che solleticano la curiosità di tanti tifosi: dalla simpatia di Inzaghi e Cassano a quell’Ibra che non rappresenta soltanto un esempio a livello calcistico, ma anche da un punto di vista delle scelte musicali: “Sì, è vero, prima della partita ascolto sempre le sue stesse canzoni. Per quanto riguarda il ritiro, purtroppo non ho un compagno di stanza. Siamo in camere singole, che tristezza …” Parole significative anche sul suo futuro e sugli obiettivi più sentiti: “Ancora non mi rendo ben conto di quello che mi sta succedendo! Vorrei vivere da protagonista i Mondiali del 2014. Nell’immediato, però, c’è quella finale di Monaco…”

Nel backstage della trasmissione tanti sorrisi, tante foto per il marchio Nike e tanto spazio al contatto coi tifosi. Proprio in questi momenti di relax e svago il Faraone ha lasciato una dedica scritta ai lettori di SM condita da una frase: “Io ci provo sempre, speriamo di continuare così”. E noi non soltanto ci speriamo, caro Stephan, ma ne siamo assolutamente sicuri.